<< Back to Events

 

LOCUS SOLUS

Il concept della mostra, curata dall'artista Andrea Saltini, si inspira al capolavoro visionario Locus Solus (1914) di Raymond Roussel, uno dei più eversivi e singolari incunaboli del gusto novecentesco. Capolavoro di un genio che amava raccontare, adottando lo stile convenzionale e didattico di Jules Verne, vicende partorite da un'immaginazione così estrema nelle sue invenzioni provocatorie da destare l'ammirata invidia di surrealisti e dadaisti. Quasi incompreso in vita, Roussel diventerà, dopo il suo misterioso suicidio a Palermo, nel 1933, un punto di riferimento importante per le generazioni a venire da Breton alla più recente Arte Concettuale. La mostrai/personale delle artiste Marina Burani (pittrice) e Silvia Manazza (scultrice) si preannuncia come una brillante sfilata di opere segnate a fondo dalla capacità di inventare, miti, costellazioni arbitrarie di temi e di concetti, realizzati e raffigurati, seguendo processi e procedimenti poetici, onirici e surreali.


SILVIA MANAZZA   MARINA BURANI
     
 

 

 

 

   
   
 

 

 
 
Home | Artists | Events | Publications | Gallery | Links | Contacts | Store